Piccoli pc o grandi smartphone?

Ciò che sta accadendo in quest ultimi mesi lascia riflettere non poco.
Ci sono la bellezza di 10 grandi aziende del settore IT che si sfidano a colpi di nuovi tablet. Ogni giorno ne sentiamo una nuova. Cosa sta succedendo?
Semplicemente il punto di congiunzione tra pc e cellulare sta per essere raggiunto. Apple ha dato il vie all’inizio di quest’anno mentre altri si studiavano dietro le quinte. In questa competizione, infatti, troviamo sia produttori storici di Smartphone come Rim che produce il più diffuso BlackBerry, sia produttori storici di personal computer cone HP e Dell sia produttori di ambedue i settori come Samsung, LG e Nokia. Infine troviamo gli outsider come Archos che si affacciano nel mondo dell’elettroncia di intrattenimento. Non dimentichiamo il ruolo si Amazon con il suo lettore che forse è il più diffuso proprio perchè fa bene una cosa sola.
La domanda nasce spontanea diceva una volta un noto giornalista. Quali sono i parametri importanti che devo tenere in considerazione per fare le mie scelte? Proviamo ad elencarli:
Dimensioni. Intendendole sia in termini di peso che di ampiezza dello schermo. Si parte dai 5 pollici e si arrica ai quasi 10 pollici dell’Ipad. Il peso, ovviamente è una diretta conseguenza.
Tipo di display. Alcuni sono capacitivi, altri resistivi. Iphone ed Apple ci dimostrano come il display capacitivo sia il più veloce in termini di tempo di risposta e quindi di fluidità delle operazioni touch.
Processore. Mentre sino a qualche anno fa l’offerta era abbastanza appiattita adesso c’è una vasta differenziazione che va dai processori autoprodotti come nel caso di Samsung ai classici ARM. In genere ormai si arriva sino a potenze intorno ad 1 Ghz. che sino a qualche anno fa erano appannaggio dei pentium III.
Dotazione di memoria RAM. Anche in questo caso l’offerta è differenziata e va da 256 MB sino ad 1 Gbyte che rende il tablet del tutto simile ad un netbook senza tastiera.
Memoria di massa. Tutti hanno una memoria di massa solid state, senza hard disk per intenderci. In alcuni casi si arriva anche a 64 Gb.
Connettività. Il wireless è d’obbligo così come anche il bluetooth. Molti dispongono anche di connettività telefonica di tipo 3G umts che li rende del tutto simili ad un cellulare con schermo gigante.
GPS. Per molti è d’obbligo, consentendo così l’uso di applicazioni geografiche come oramai siamo abituati a fare con Iphone ed i suoi fratelli.
Altri. Sotto questa voce metterei: accelerometro, sensore di prossimità, fotocamera anteriore e posteriore, connettività usb, ecc.
Come è possibile vedere c’è una babele di cose da tenere in considerazione al punto tale che un quadro comparativo risulta difficile. In fondo poi è semplice decidere. Basta rispondere ad alcune semplici domande. Alcune ve le elenchiamo di seguito. Questo oggetto sostituisce qualcosa? Cosa intendo farci? Voglio navigare passivamente su internet o anche scrivere e produrre documenti? Voglio anche giocarci? Mi piace elaborare video o non mi interessa affatto? Vorrei portarmelo dietro anche come assistente personale o lo lascerò a casa? Ci metterò tutti o quasi i miei dati personali che intendo usare giornalmente o no?
Infine aggiungiamo anche la componente prezzo e il gioco si complica ancora di più.

Ipad

Ve lo presentiamo a modo nostro visto che oramai viene descritto in tutte le salse.
Ipad nasce come “estensione” , ingrandimento dell’Ipod-Iphone. Dopo il successo dei dispositivi mobile con interfaccia multitouch esce il fratello maggiore che aumenta le dimensioni e la dotazione. Tecnicamente Ipad si mostra come un Iphone ingrandito. Il display da quasi 10″ consentono di fare un confronto con un netbook. A differenza di questo ovviamente ha un sistema operativo tipico dello smartphone da cui proviene, cosa che evidentemente costituisce una limitazione.

E’ anche vero che il successo dell’interfaccia grafica di iOS non lascia dubbi alla possibilità di utilizzare con estrema facilità anche questo dispositivo ben più ampio e più pesante.
Analizziamo un po la dotazione tecnologica. Il corpo del dispositivo in alluminio e il display ricoperto di un sottile strato di vetro conferiscono un aspetto che è a metà tra un iphone e il display di un macbook.

E’ dentro che questo dispositivo mostra le sue particolari caratteristiche. Vediamole di seguito riportando ciò che il sito Apple documenta:
Display con risoluzione SVGA: 1024×768 pixel, touch screen capacitivo.
Processore da 1 Ghz, ram da 256 MB
Supporto audio e video nei principali formati compresa la compressione H.264
memoria di massa da 16,32 o 64 GB in base alle versioni
Connettività di ogni genere dal bluetooth al wi-fi al 3G (solo su alcune versioni)
GPF, Accelerometro e sensore di prossimità
Non stiamo ad elencare altre caratteristiche che evidentemente conoscete, per cui vi rimandiamo al sito apple cliccando qui.
Ci preme elencare le principali mancanze che la concorrenza, invece, sta velocemente provvedendo a fornire:
Come accade con tuttii dispositivi mobili Apple, non è prevista estensibilità di memoria di massa esterna, quindi nessun lettore di schede SD, pendrive o hard disk esterno. Se volete maggiore capienza vi tocca acquistare il modello con maggiore capienza.

Nonè presente una uscita video ad alta definizione HDMI che tra l’altro case come Samsung e RIM stanno inserendo nei propri tablet.
Non è presente il supporto per Flash poichè evidentemente iOS per Ipad è del tutto simile alla versione per Iphone con qualche leggera differenza.
Manca una fotocamera integrata. Questo forse è un errore fatale per Apple.

Chi acquista un Ipad quindi dovrebbe sapere bene che va incontro a queste limitazioni. Di contro ha la possibilità di utilizzare su grande schermo buona parte delle app iphone già adattate per Ipad, quindi potenzialmente si dispone di una grande quantità di software per tutti i gusti. Infine è da prender ein considerazione che Apple solo per Ipad ha realizzato una versione ridotta di Iworks che consente di avere una piccola suite di programmi per la produttività di documenti. Ciò anche a causa del fatto che le dimensioni del nuovo dispositivo consentono di realizzare documenti quasi come siamo abituati a fare su mac o pc tradizionale anzi con un tocco di interattività in più.

Samsung Galaxy Tab già sul mercato

Considerato il papà di samsung Galaxy, questo dispositivo dalle dimensioni abbastanza compatte in termini di tablet è stato uno dei primi concorrenti Ipad usciti sul mercato. Esso si propone come un moderno PDA dalle dimensioni generose piuttosto che come un mini pc.

Per battere la concorrenza Samsung punta all’uso di Flash player e ad un a fotocamera da 3 Mpixel. Il display amoled, infine dovrebbe essere un ottimo concorrente del display capacitivo di Ipad. Esso, infatti si mostra molto più luminoso. La tastiera dock visualizzata nell’immagine è abbastanza originale ma occorrerebbe verificare la presenza di vere e proprie applicazioni per la produttività che necessitino dell’uso di una vera e propria tastiera. Così come per il fratello minore è stato scelto il sistema operativo Android 2.2.
Ecco alcune caratteristiche tecniche descritte sul sito del produttore:

Banda:HSUPA/HSDPA/UMTS/EDGE/GPRS Quadband – Classe 12
Sistema Operativo: Android 2.2 (Froyo)
Peso380 g
Dimensioni (A x L x P)190 x 120.5 x 12 mm
isoluzione fotocamera3 Mpx AF + Flash (Camera frontale: VGA)
Bluetooth 3.0 Stereo
USB USB 2.0 (cavo dati tipo APCBU10BBE)
Wi-FiSì; Router Wi-Fi
AltroGPS integrato; DLNA; Connettore per auricolare da 3.5 mm
TV-Output: Sì
Memoria16 GB interna (espandibile con microSD o microSDHC fino a 32 GB)
Da notare il peso che non arriva a 400 grammi e l’espandibilità della memoria con l’aggiunta di microSD esterna.
L’uscita tv, infine, è un altro elemento da non sottovalutare per chi vuole utilizzare il dispositivo come riproduttore multimediale.

Ecco di seguito una recensione effettuata dai ragazzi si telefonino.net

CES 2011 pronto ad aprire e c’è chi scommette che è l’anno dei tablet!!!

Domani aprirà i battenti la prima esposizione dell’elettronica di consumo del 2011. In questi ultimi giorni si è sentito d tutto, da Steve Ballmer che forse presenterà il nuovo Windows 8 ai diversi produttori di gadget elettronici ed informatici del nuovo decennio.

C’è chi dice che Apple presenterà una novità, forse Ipad seconda generazione. C’è chi invece sostiene che sarà solo uno show di cose già conosciute. Su una cosa pare molti siano d’accordo: questa votla i tablet la faranno da padroni. A domani…